testo
logo AR Personal Training Studiologo AR Personal Trainer

Correre in spiaggia

Rischi e benefici della corsa sulla spiaggia

Correre in spiaggia

La spiaggia é una location generalmente molto gradita al runner, vuoi per la salubrità dell'aria, vuoi per la magia dell'ambiente ma la sabbia non é sempre il terreno ideale per correre. Insomma correre sulla sabbia può essere bello ma può anche creare qualche problema.

La cosa migliore, comunque, é sfruttare quella battuta , che é quasi a ridosso dell'acqua, che però molto spesso richiede gradi diversi d'inclinazione, una situazione non proprio salutare per il tendine d'achille , sopratutto in caso di corse prolungate.

Per una corsa sulla spiaggia, ideali sono le condizioni successive a una mareggiata, con la sabbia compatta sufficientemente arretrata e piatta. Da evitare, a meno che non si sia particolarmente abituati, la corsa a piedi nudi, che va a impegnare in maniera importante i muscoli stabilizzatori dei piedi e delle caviglie, sottoponendoli a non pochi rischi.

Anche con le scarpe, comunque, meglio evitare uscite troppo lunghe. Se si pensa di fare un'andata e ritorno va infine verificata la direzione della brezza, quasi sempre presente in spiaggia: sudare molto quando si é a favore di vento e poi fare poi dietrofront puó causare un brutto colpo di freddo anche in estate.

Il mio consiglio? Rimanere sul lungomare rimane sempre la cosa migliore!

Correre al mare, sia sulla spiaggia che sul lungomare se vuoi migliorare la tua tecnica di corsa e avere più resistenza durante la corsa contattaci e saremo felici di trovare il programma di allenamento migliore per te.


Ti è piaciuto questo articolo?
Cosa aspetti? Condividilo!
Potrebbero interessarti anche:
Allenamento in coppia
Esercizi di riscaldamento
Fit Boxe
Pilates e Personal training